La prima politica lesbica alle elezioni nazionali

Il Partito Democratico del Giappone ha annuciato che Otsuji Kanako, la prima donna politica dichiaratamente lesbica, sarà una delle candidate ufficiali del Partito per le prossime elezioni nazionali che si terranno quest’estate.

La Otsuji, 32 anni è stata eletta come membro della Consiglio cittadino di Osaka nell’aprile del 2003. Nell’agosto del 2005 ha dichiarato pubblicamente la sua omosessualità ne suo libro Coming Out e ha partecipato alla Tokyo Pride Parade (conosciuta come Tokyo Lesbian & Gay Parade) insieme ad altre 2550 persone.

Nel suo libro la Otsuji scrive: “Credo che l’aver fatto ‘coming out’ sia la miglior cosa che potessi fare per la società, per incoraggiare altri a fare come ho fatto io. Desidero costruire una società dove ognuno possa essere in grado si essere quello che realmente è”.

Nel maggio del 2006 lavorò con gli organizzatori del Tokyo Pride, del Rainbow March di Sapporo e di GayJapanNews per una stesura della Legge Contro l’Omofobia.

La Otsuji vanta un vasto curriculum nella lotta per i diritti degli omosessuali. I maggiori partiti politici giapponesi, incluso il Partito Democratico, sono riluttanti nel sostenere direttamente i diritti dei gay, preferendo concentrarsi su temi di generale discriminazione.

La condotta omosessuale maschile non è illegale, ma alcune prefetture hanno ineguali età di consenso. L’età necessaria per per il consenso ai rapporti eterosessuali è di 13 anni.

Nell’ottobre del 2005 la prefettura di Osaka promosse l’House Sharing System, sistema che permette alle coppie gay e ad altri tipi di coppie non legalmente riconosciute come “famiglia” di vivere in residence gestiti dalla Osaka Housing Supply Corporation.

Nel 2005 e all’inizio del 2007 la Otsuji presentò due relazioni sulle persone affette da disordini dell’identà sessuale in cooperazione con il partito del Nuovo Komeito ed altri gruppi politici. Queste relazioni furono adottate dal Consiglio cittadino di Osaka.

La scelta della Otsuji come candidata di un partito politico alle prossime elezioni nazionali è stata effettuata per “attirare l’attenzione della società verso il problema della discriminazione”.

Se vincerà sarà la prima donna politica dichiaratamente lesbica del Giappone.

(articolo a cura di newsdalgiappone.com)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...