Il messaggio dell’Imperatore alla nazione

Sono profondamente addolorato per la devastante situazione nelle zone colpite dal Terremoto del Tohoku (東北地方太平洋沖地震, Tōhoku Chihō Taiheiyō-oki Jishin), un terremoto senza precedenti di magnitudo 9.0 che ha colpito il Giappone l’11 marzo.

Il numero delle vittime del terremoto e dallo tsunami continua ad aumentare giorno dopo giorno, e non sappiamo ancora quante persone abbiano perso la vita. Sto pregando affinchè sia salvato il maggior numero di persone. Ora la mia altra preoccupazione riguarda la grave e imprevedibile condizione dell’impianto nucleare danneggiato dal terremoto. Spero sinceramente che attraverso l’impegno di tutte le persone al lavoro, possa essere scongiurato un ulteriore peggioramento della situazione.

Le operazioni di soccorso sono ora in corso e il governo  ha mobilitato tutte le sue capacità, ma al gelo e al freddo, molte persone costrette ad evacuare si trovano ad affrontare condizioni di vita estremamente difficili a causa della carenza di cibo, acqua potabile e carburante. Posso solo sperare che, facendo ogni sforzo per attuare prontamente soccorso per gli sfollati, le loro condizioni migliorino, anche se solo gradualmente, e che si accenda la speranza che la ricostruzione sia possibile. Vorrei farvi sapere quanto mi abbia commosso il coraggio di quanti sono sopravvissuti a questa catastrofe e che, stanno dimostrando la loro determinazione a vivere.

Desidero esprimere il mio apprezzamento ai membri delle Forze di Auto-difesa, alla polizia, ai vigili del fuoco, alla Guardia Costiera Giapponese, a tutte le istituzioni centrali e locali, alla gente venuta dall’estero per contribuire alle operazioni di soccorso, e alle varie organizzazioni di soccorso, tutti impegnati in attività di soccorso sfidando il pericolo di scosse di assestamento ricorrenti. Desidero esprimere a tutti loro la mia più profonda gratitudine.

Ho ricevuto messaggi di cordoglio da parte dei capi di stato dei paesi di tutto il mondo, e in questi messaggi si dice che il pensierio dei popoli di questi paesi va alle vittime del disastro. Desidero trasmettere questi messaggi alle persone delle regioni colpite.

Mi è stato riferito che molti media stranieri riportano che, nel bel mezzo di profondo dolore, i giapponesi stanno rispondendo alla situazione in un modo straordinariamente ordinato, aiutandosi a vicenda senza perdere la compostezza. Spero dal profondo del cuore che le persone, tenendosi per mano, si trattino con compassione per superare questi momenti difficili.

Credo che nei prossimi giorni sia estremamente importante per tutti noi condividere con le vittime, per quanto possibile e in ogni modo possibile, il loro disagio. È mio sincero desiderio che coloro che sono stati colpiti dalla catastrofe non rinuncino mai alla speranza e che si prendino cura di loro stessi  nei prossimi giorni, e che ogni giapponese continuerà a prendersi cura delle aree colpite e che tutti negli anni a venire vigilino e sostengano il percorso di recupero degli afflitti.

Fonte: The Imperial Household Agency (trad. e a cura di Bea Montanari)
Video (in giapponese)

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...